Re(si)stiamo Liberi

Mancano pochi giorni al voto. Da sempre la nostra associazione è impegnata nel dibattito politico delle nostre comunità, sostenendo i valori della solidarietà e della partecipazione. Quindi assume una particolare importanza il momento del voto, inteso come momento di condivisione della responsabilità della gestione pubblica.
I nostri circoli sono per storia e vocazione luoghi popolari, proprio per questo dobbiamo assumerci la responsabilità di non disperdere il voto e cercare fino all’ultimo di motivare chi in noi vede un interlocutore credibile.
Questa campagna elettorale, ma in generale la politica, si sta caratterizzando sempre meno sui temi e sempre più alla smodata competizione limitata a slogan spesso aggressivi e scollegati dai temi concreti. Opponiamoci a questo imbarbarimento della politica, partiamo dal confronto sull’idea di società inclusiva e popolare in cui crediamo.
Le Regioni hanno importanti competenze e un ruolo fondamentale per i cittadini. Le loro scelte entrano nella vita quotidiana di tutti.
In Emilia Romagna abbiamo storia e attività radicate, e in questi anni l’interlocuzione con l’amministrazione regionale è stata costruttiva. La posta in gioco è alta, non disperdiamo le energie e il lavoro svolto in questi anni. Sosteniamo la candidatura di Stefano Bonaccini e le liste a lui collegate.
La nostra posizione è chiara, siamo convinti progressisti e il nostro sostegno va quindi a chi si ispira a politiche di uguaglianza, solidarietà e sviluppo sostenibile.
Sosteniamo quindi chi si oppone alla politica intesa come propaganda della paura permanente.
E’ necessario uno sforzo comune di tutte le forze progressiste nell’affrontare questa sfida elettorale, perché insieme siamo più forti ed è così che i valori condivisi acquistano protagonismo.

Anna Lisa Lamazzi
Presidente Arci Modena

Francesca Chiavacci
Presidente Arci Nazionale